PREVENZIONE INFORTUNI DEGLI SPORTIVI AMATORIALI

MATTIA
FISIOTERAPISTA

ALZI LA MANO CHI NON HA MAI AVUTO UNA DISTORSIONE ALLA CAVIGLIA.

Le distorsioni alla caviglia rappresentano circa il 20% di tutte le lesioni da sport e i sintomi della maggior parte di coloro che subiscono una lesione alla caviglia, persistono per più di 2 anni dall’infortunio stesso.
Molto spesso l’aver trascurato il problema porta alla comparsa di ulteriori sintomi come algie al ginocchio, all’anca o alla colonna lombare. Per questo motivo è importante intervenire, ma ancora di più prevenire le distorsioni in modo da ridurre i fattori di rischio.

In che modo?
Attraverso una corretta indicazione di calzature idonee, una valutazione della camminata e del gesto atletico, idonea gestione dei tempi di recupero.

 

UNA SUOLA È PIÙ CONSUMATA DELL’ALTRA?

Anche se va sottolineato che un consumo leggermente asimmetrico delle suole delle scarpe è normale, quando questo diventa oggettivamente visibile, se non addirittura marcato, si potrebbe essere di fronte al primo segnale d’allarme per probabili scompensi posturali.
Non bisogna assolutamente sottovalutare il problema. E’ infatti probabile che le suole si consumino in maniera così differente a causa di errori non solo di postura da fermi ma anche e soprattutto, durante il movimento.

Appoggiare male uno entrambi i piedi può provocare diversi disturbi che possono cronicizzarsi. E’ questo il caso del mal di schiena ma anche del dolore alle ginocchia, al bacino o al collo.

SERVIZIO DISPONIBILE SULL’IMPIANTO DI:
BRESSO
PER PRENOTAZIONI O INFO:
CELLULARE – 349.7039319
EMAIL –  grazia.ricatti@gestisport.com